Gli amici che mi seguono!

mercoledì 8 maggio 2013

Rose in pasta di mais, piccolo passo passo

Come ben sapete oltre a pasticciare con i dolci mi piace provare e creare un pò di tutto. Una mia zia ha deciso di festeggiare con parenti ed amici i suoi 90 anni e mi ha chiesto se potevo preparare dei segnaposti. Non avevo bene in mente cosa fare finchè non mi sono ricordata della pasta di mais! Adoro questa pasta modellabile (NON commestibile). E' facile da preparare e poi si lavora facilmente!
Ho quindi preparato una dose di pasta di mais:
250 gr di vinavil
150 gr di maizena
2 cucchiai di olio di vasellina (io uso olio Jhonson)
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di crema Nivea (si proprio quella del barattolo blu!)
Mettete tutti gli ingredienti in una pentola e mescolate per farli amalgamare, mettete sul fuoco a fiamma bassa e continuate a mescolare fino a quando l'impasto si stacca dalla pentola e crea una massa intorno al cucchiaio (bastano pochi minuti). A questo punto versate l'impasto sopra una busta di plastica e facendo attenzione a non scottarvi le mani, continuate ad impastare. Vedrete che si sarà formato un impasto elastico e pronto da essere utilizzato.
preparare una rosa come questa non è affatto difficile. Tanto per iniziare bisogna creare un conetto alto circa 2 cm e poi una pallina delle dimensioni di una nocciola
Il conetto praticamente è il centro della nostra rosa. Con l'aiuto di matterollo bisogna appiattire la pallina per creare il primo petalo
Non vi preoccupate se non vi viene un cerchio perfetto, si sa le rose non sono tutte uguali!
Prendete quindi questo petalo ed avvolgetelo sul conetto in questo modo:
Come potete vedere stringo solo la parte bassa, sopra il bocciolo resta aperto. A questo punto preparate altre tre palline che andrete ad appiattire per formare il primo giro di petali.
Notate che ho leggermente arrotolato due lati di ogni petalo per fare alla rosa l'aspetto del fiore "aperto". Ho quindi avvolto intorno al conetto anche questi 3 petali, sempre stringengo con le dita la base e lasciando che i petali restino aperti sopra.

A questo punto avrete una piccola rosa. Formate quindi 4 palline, appiattitele e fate un'altro giro intorno a quello che una volta era solo un conetto e che ora si è trasformato in una splendida rosa!

Per avere una rosa con i bordi sfumati come quella della prima foto, dovete solo aspettare che il vostro capolavori asciughi (impiega mediamente un giorno) e con un pennellino e del colore in polvere (in questo caso io ho usato del fard) ripassate i bordi.
Spero di essere stata chiara, nel caso non abbiate paura di chiedere spiegazioni.

4 commenti:

Barbara Froio ha detto...

Veramente bella, a scuola la usiamo molto ma il fard non l'avevo mai usato. Grazie per il suggerimento

Pasticciona ha detto...

Grazie Barbara, oltre al fard io uso amche l'ombretto sempre con ottimi risultati

gillian ha detto...

sempre più meravigliata delle tue opere e della tua pazienza mi rubo la ricetta e ti faccio anche qui mille auguri per il tuo compleanno. Un abbraccio, fernanda

Pasticciona ha detto...

Grazie Fernanda!! mi raccomando prova ad utilizzare la pasta di mais.. è una pasta modellabile fantastica